L’anno della svolta

Per quanto riguarda Bondeno sicuramente è stato il 1999svoltala tabella la trovate qui: http://virtuale.bondeno.com/elezbondeno.htm

Ricapitolando: fino al 1990 siamo nella “prima repubblica” con tutti i partiti tradizionali, poi viene “mani pulite” e cambiano anche le regole elettorali in senso maggioritario e col doppio turno privilegiando la figura del sindaco.

Confrontando nella tabella la colonna delle comunali del 1995 con quelle del 1999 (vedi anche il grafico incorporato a fianco), vedete che la coalizione di destra ha ottenuto il 55% dei voti al ballottaggio,  sorpassando per la prima volta quella di sinistra.

Era successo che la regione aveva chiuso l’ospedale di Bondeno, tant’è che la lista civica Alleanza per Bondeno aveva fatto della riapertura dell’ospedale uno dei punti qualificanti del suo programma, ma aveva ottenuto meno voti di quando 5 anni prima si era presentata col nome di Insieme per Bondeno.

La destra, pur divisa tra il candidato di Forza Italia (Malagodi) e quello di Alleanza Nazionale (Verri), aveva fatto il pieno di consensi e governerà con Davide Verri i 10 anni successivi;  finché la Lega (incredibilmente assente in queste elezioni) non si imporrà all’attenzione nazionale.